Come una Abat-Jour

Abat JourFra le tante cose strane capitate nel mio Laboratorio, questa è una delle più simpatiche.

Una Cliente mi porta un portatile Packard Bell che non si accende più a causa di un problema con il tasto di accensione, inusualmente posizionato sul lato destro, nei pressi della cerniera del display.

Smontandolo noto non solo un problema al microinterruttore di accensione, ma anche ai fermi che dovrebbero bloccare: microinterruttore, molla e tasto di accensione, ma anche un danno al sottilissimo cavetto che lo collega alla scheda madre, rendendo quindi doppiamente impossibile l’accensione.

Certo che quel progettista, che ha avuto la brillante idea di far passare quel cavetto in mezzo alla cerniera del display, è proprio un intelligentone! Spero che oggi faccia un altro lavoro.

Con una saldatura risolvo il danno al cavetto, ma il microinterruttore il più delle volte non fa contatto. Serve una soluzione veloce, anche non definitiva, per cui propongo un interruttore esterno collegato al cavetto che va alla scheda madre. La cliente approva.

Ecco alcune foto 🙂

Cavetto Abat Jour

Saldatura del cavetto originale con una prolunga che va al nuovo interruttore.

Particolare del (pessimo) lavoro di saldatura che ho dovuto fare, mitigato dall’uso di una guaina termo-restringente.

Il tutto è posi è stato avvolto, per maggiore resistenza, da una guaina di un cavo per LAN, avvolto poi in abbondante nastro adesivo nero.

Cavetto Abat Jour sulla Cerniera

Il nuovo interruttore, con il cavetto rinforzato cerca spazio nell’incavo della cerniera.

Il cavetto cerca una posizione “non tagliente” nella cerniera. Per quanto sia “protetto” da guaine e nastro isolante, la posizione è veramente infelice, e ad ogni apertura e chiusura del display, si rischia di rompere… e in effetti, in un anno, è la terza volte che devo fare questa riparazione.

Cavetto Abat Jour, Lavoro finito

Il portatile è stato richiuso ed è pronto per essere acceso. Ma quanto durerà?

Il portatile è stato richiuso, con un po di difficoltà, dato che tra guaine messe a protezione del sottilissimo cavetto e il nastro isolante, ora c’è un po troppo spessore.

Ora l’interruttore fa mostra di se, su un lato del portatile, come se nulla fosse.

Il portatile, da grande, avrà certamente delle crisi di identità e dovrà andare dallo Psicologo, ma almeno ora si accende.

Come una Abat-Jour, ma almeno si accende 🙂

Annunci

Sono un Tecnico Informatico, ho un piccolo laboratorio dove faccio assistenza e assemblo computer. "Cose informatiche" insomma, del tutto normali. Ma a volte capitano delle storie che normali non sono. Questo Blog serve per sdrammatizzare, riderci un po su. :-)

Tagged with: , ,
Pubblicato su Storie
2 comments on “Come una Abat-Jour
  1. Personaggio in cerca d'Autore ha detto:

    Sarebbe un perfetto Art-Attack, se non avessi dimenticato di metterci… “abbondante colla vinilica”! 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Fine supporto Windows Vista SP2
Tempo rimasto per il Supporto a Windows Vista SP211 aprile 2017

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 402 follower

Statistiche del Blog
  • 13,211 hits
Calendario Post
aprile: 2015
L M M G V S D
« Mar   Mag »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: